ARTE PER LA VITA

ARTE PER LA VITA
RASSEGNA PITTURA PER GIOVANI ACCADEMIE BELLE ARTI ITALIANE

martedì 17 aprile 2018

IGLESIAS SABATO 21 APRILE 2018 CAMPO COMUNALE CERAMICA ORE9.00

Prosegue nelle scuole del Sulcis Iglesiente l’attività di promozione della 
Cultura della donazione e del Trapianto 
organizzata dall’Associazione Sarda Trapianti
 “Alessandro Ricchi”

IL PROSSIMO APPUNTAMENTO

XI edizione  di “SPORT PER LA VITA”
manifestazione regionale di staffette su pista
ALLA MEMORIA DI
GIORGIO SCALICE
atleta e insegnante di educazione fisica Iglesiente
E
 ALBERTO RICCABONI
giovane atleta tragicamente scomparso
PER L'INCOMMENSURABILE GRANDE DONO DEGLI ORGANI  

Anche quest’anno ritorniamo ad Iglesias, ai piedi del massiccio calcareo del Marganai, con un migliaio di partecipanti tra insegnanti dei bambini delle scuole elementari ai ragazzetti delle scuole medie fino ai giovani dei licei e istituti tecnici, per celebrare la XI edizione di “SPORT PER LA VITA”.
Riservata agli alunni delle Scuole, agli atleti delle Società affiliate alla Federazione di Atletica Leggera, agli atleti del Comitato Italiano Paralimpico (disabili) con la presenza delle vecchie glorie dell’atletica leggera iglesiente.
Partecipano inoltre le rappresentanze dei giovani allievi della Scuola Carabinieri di Iglesias, militari della Caserma Pisano di Teulada appartenenti al Reggimento Bersaglieri Brigata Sassari .





lunedì 16 aprile 2018

Donazione organi, il direttore del Centro Trapianti: «Ecco perché tuteliamo l'anonimato»

Alessandro Nanni Costa ha risposto all’appello di Marco Galbiati, il papà che su Change.org ha lanciato una petizione per chiedere che le famiglie di donatore e ricevente possano conoscersi







https://www.vanityfair.it/news/diritti/2018/04/15/donazione-organi-ecco-perche-tutelare-lanonimato

giovedì 22 marzo 2018

IGLESIAS SCUOLE MEDIE E PROGRAMMA PROSSIME ATTIVITA' ASSOCIAZIONE SARDA TRAPIANTI




Si sono conclusi gli incontri con gli studenti delle scuole medie presso l’ISITUTO COMPRENSIVO “PIETRO ALLORI” di Iglesias, nello storico caseggiato di Via Roma.
Gli incontri sono iniziati sabato 3 febbraio, con cadenza settimanale, e sono terminati sabato 17 marzo con la partecipazione di 14 classi per complessivi circa 300 studenti.


Le conclusioni del lavoro svolto sono state esposte dalla Prof.ssa Maria Laura Porta Collaboratrice della Dirigente Prof.ssa Franca Maria Fara impedita per altri impegni.
Alla Prof.ssa Porta, in particolare, è stato rivolto il ringraziamento ed il plauso, dei responsabili dell’Associazione Sarda Trapianti, per aver accolto tempestivamente l’invito per lo svolgimento dell’attività  promozionale, avendo creduto e perorato la causa della Donazione e del trapianto di organi tessuti e cellule, coinvolgendo insegnanti ed studenti sempre molto attenti e attivi nella partecipazione con domande ed interrogativi che hanno manifestato una sensibilizzazione alla materia sicuramente introdotta dal corpo docente nella didattica di insegnamento della salute e della qualità della vita. 

Gli incontri, della durata di circa 3 ore ciascuno, si sono svolti utilizzando la proiezione di un breve filmato e su una discussione aperta durante la quale un’equipe di operatori sanitari in collaborazione con operatori del volontariato, hanno affrontato vari argomenti sulla falsariga della Campagna nazionale di comunicazione 2017/2018.
Gli strumenti utilizzati per questa campagna nazionale sono stati principalmente il web e i social network, una comunicazione nuova e integrata con i mezzi di comunicazione tradizionale per ottenere la massima efficacia e visibilità.
Per completare il ciclo di informazione e sensibilizzazione tra i giovanissimi, la nostra Associazione ha sperimentato con successo da oltre tre anni, all’interno della Campagna Nazionale su donazione e trapianto di organi e tessuti, un progetto dedicato agli studenti delle scuole elementari e medie (Istituti Comprensivi) denominato “Mission Possible”, realizzato nelle scuole del Piemonte.
Nel presente anno scolastico si è fatto uso del nuovo progetto “SALVO E GAIA”.  Un regalo che vale una vita” è stato realizzato nell’ambito della Campagna nazionale su donazione e trapianto di organi, tessuti e cellule, promossa dal Ministero della Salute in collaborazione con il Centro Nazionale Trapianti e le associazioni di settore. Negli ultimi anni le campagne di comunicazione hanno sostenuto programmi dedicati al mondo giovanile proponendo degli strumenti didattici ad hoc.

“Salvo e Gaia” è un cartone animato strutturato in sei episodi in cui i protagonisti partono alla scoperta del “fantasticoso” corpo umano a bordo della loro “medicicletta”, interrogandosi sul suo funzionamento e in alcuni casi sulle sue possibilità di “riparazione”. Il delicato argomento della donazione di organi, tessuti e cellule è stato inserito nel più ampio discorso dell’educazione alla salute, fondamentale per indirizzare gli “adulti di domani” verso dei comportamenti salubri, proponendo un momento di riflessione su come è strutturato il nostro corpo, sui giusti stili di vita per preservarlo al meglio e sulla gratuità del dono. I sei episodi e la versione integrale del cartone animato sono disponibili sul sito nella sezione “Video”.
Il nostro impegno per la promozione della Cultura della donazione e del Trapianto nelle scuole del Sulcis Iglesiente proseguirà presso gli altri Istituti Comprensivi della Città e gli studenti  dei cinque Istituti superiori .
Faranno seguito :





martedì 13 marzo 2018

E' DECEDUTO IL PAPA' DELLA NOSTRA CARA FRANCESCA ZORCOLO STIMATA COORDINATRICE DEL CENTRO REGIONALE TRAPIANTI DELLA SARDEGNA




​IL PRESIDENTE, IL CONSIGLIO DIRETTIVO, I SOCI E GLI AMICI 
DELL'ASSOCIAZIONE SARDA TRAPIANTI
"ALESSANDRO RICCHI"

SONO VICINI ALLA CARA FRANCESCA ZORCOLO PER LA DIPARTITA DEL SUO CARO GENITORE
ET ASSICURANO CRISTIANI SUFFRAGI

lunedì 12 marzo 2018

IGLESIAS PIANGE PER LA TRAGICA SCOMPARSA DI UN GIOVANE DI 20 ANNI





IL PRESIDENTE, IL CONSIGLIO DIRETTIVO, I SOCI E GLI AMICI 
DELL'ASSOCIAZIONE SARDA TRAPIANTI
"ALESSANDRO RICCHI"

RINGRAZIANO ALBERTO 
E TUTTA LA FAMIGLIA 

PER L'INCOMMENSURABILE GRATUITO
GRANDE DONO 
DEGLI ORGANI OFFERTI 

PER LA RINASCITA A VITA NUOVA DEI MALATI IN ATTESA 





domenica 25 febbraio 2018

24 FEBBRAIO 2004 PER NON DIMENTICARE



Mentre ci uniamo, nella ricorrenza, alle preghiere di suffragio per le anime dei defunti vogliamo cogliere l’occasione per ricordare altresì che come già accaduto lo scorso anno, nella Cattedrale Santa Chiara di Iglesias,

Il prossimo Sabato 2 GIUGNO 2018 si terrà  la manifestazione a suffragio di tutti i donatori che sarà accompagnata al ricordo del compianto  Dottor Ricchi e di tutta la sua équipe. Approfittando di ciò, dato che questo pare il modo più adeguato per concludere le manifestazioni Nazionali di promozione della cultura della donazione e del trapianto, la comunanza dei due suffragi sarà così un appuntamento fisso e di riferimento, ispiratore delle nostre attività.


Saremo ben lieti di accogliere tutti, in quella occasione per condividere con noi l'insegnamento ed il ricordo del nostro fondatore, dott. Alessandro Ricchi, che fu mirabile operatore sanitario dei trapianti nella Vostra Azienda. Ricordiamo infine che farà seguito alla Messa un concerto di musica sacra.


Il mirto per me rappresentava la vita libera e spensierata, in mezzo ai campi, nella fanciullezza e nella giovinezza trascorsa, spesso e volentieri, nelle campagne iglesienti dei miei nonni, dove era molto diffuso. Al profumo delle sue foglie si aggiungeva il gusto agreste e forte delle sue bacche nere, usate per confezionare il prezioso liquore.
Oggi questo arbusto, che circonda la stele eretta a ricordo dei caduti nei monti di Capoterra, del cardiochirurgo e della sua équipe, in quel tragico 24 Marzo 2004, si associa alla rinascita della mia vita.
È certamente stato merito dell’“arte medica”.
La definii così nel mio primo, spontaneo segno epistolare di riconoscenza nei confronti del dottor Ricchi e della sua équipe.
A dieci giorni dal meraviglioso evento, insieme al mio amico Amerigo e alla fisioterapista, feci la prima uscita dalla mia cameretta e dal reparto verso il giardino che circonda l’imponente, grigia e cubica struttura ospedaliera.
I primi passi, sopra un prato verde incolto, dove si ritrovavano anche piccole lumachine bianche, mi condussero curiosamente verso un piccolo arbusto seminascosto, circondato da grossi massi ed erbacce: il colore luccicante delle foglioline verdi e il profumo mi portarono a concludere che si trattava del mirto.
Spezzai alcuni rametti e li tenni con me, consegnandoli poi ai medici e alle infermiere del reparto che, con piacevole meraviglia, apprezzarono questo semplice ma significativo gesto, incuriosite anche dal fatto che l’avessi trovato nei pressi della clinica. L’arbusto non è morto, ma vive ancora rigoglioso, nel nuovo prato verde, come la mia vita nuova dopo il trapianto.
Quando mi reco all’ospedale, la visita obbligata è sempre lì. Ripercorro con trepidazione, mista a dolore, la scomparsa del mio cardiochirurgo e vado col pensiero al tempo passato: dal primo giorno che lo incontrai nel suo ufficio, al quarto piano, in jeans e maglietta rossa, fino all’ultimo incontro, assieme al dott. Martelli al Brotzu, un mese prima della sua scomparsa.
La sua immagine, così come la descrissi di getto nella lettera di ringraziamento, subito dopo il trapianto, resta quella più rappresentativa del suo essere come uomo e come professionista, che ringrazio ancora oggi: «Grazie, senza limiti dott. Ricchi, alla Sua stimata persona, al Suo sorriso contenuto ma profondamente umano, al Suo parlare chiaro e conciso, al suo porgere familiare, pronto, in ogni momento, a dare chiarimenti, conforto e serenità, ai dubbi e agli affanni miei e dei familiari».
E la vita nuova continua… con il mio cuore nuovo e con tanta tantissima gioia e voglia di fare … con tanti sogni, programmi e progetti per quelli che soffrono e sperano di rinascere a nuova vita con un trapianto… e soprattutto per coloro che sono poveri, senza voce … e per ridare dignità e qualità alla vita che il Padreterno vorrà donarci prima di raggiungere la Vita Eterna.
Premio Moltiplica la vita 10 dicembre 2012:
con il Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri campagne di comunicazione storie testimonianze casi attività 2012
Un premio per la tua storia
"Il mirto per la vita che mi hai dato" di GIAMPIERO MACCIONI a "Alessandro Ricchi"


http://www.moltiplicalavita.it/…/374-il-mirto-per-la-vita-c…




mercoledì 24 gennaio 2018

ISTITUTO COMPRENSIVO PIETRO ALLORI IGLESIAS dal 3 Febbraio al 10 marzo 2018

240 ALUNNI IN SEI INCONTRI NELLA SCUOLA MEDIA DI IGLESIAS
Riconfermiamo, come per gli anni trascorsi, il nostro impegno per la promozione della Cultura della donazione e del Trapianto nelle scuole del Sulcis Iglesiente.
L’attività di promozione, alla luce del successo ottenuto dalle associazioni di volontariato negli scorsi anni, si svolgerà c/o le sedi scolastiche e sarà rivolta agli alunni delle ultime classi .
L’incontro, della durata di circa 3 ore, si articolerà sulla proiezione di un breve filmato e  su una discussione aperta durante la quale un’equipe di operatori sanitari in collaborazione con operatori del volontariato, affronteranno vari argomenti sulla falsariga della

Campagna nazionale di comunicazione 2017